La Customer experience del Buyer a Macfrut DIgital


Fonte: MVM Partners
Categoria: Macfrut Digital
Data publicazione: 09 Ottobre 2020


MVM Partners ha collaborato nel reclutamento da Turchia e India di 39 buyers, tra importatori, dealer e produttori dell’agroindustria, i quali nei 3 giorni di fiera hanno realizzato 77 incontri b2b virtuali.

Alcune tra le fiere più veloci all’adattamento, Cesena Fiere con la loro manifestazione di punta, Macfrut. L’evento inizialmente pianificato a maggio, è stato rinviato di un anno al 2021 ma, al contempo, è stata predisposta un’edizione completamente digitale.
 
MVM Partners ha collaborato nel reclutamento da Turchia e India di 39 buyers, tra importatori, dealer e produttori dell’agroindustria, i quali nei 3 giorni di fiera hanno realizzato 77 incontri b2b virtuali.
 
Lo spazio fisico dello stand era una consolidata abitudine per tutti gli incontri commerciali e di business matching, tutto questo è stato sospeso per alcuni mesi, mentre ora torna faticosamente ad apparire nelle prime fiere d’autunno.
 
Al contempo, un nuovo spazio digitale ha sopperito e ancora continua a farlo, all’impossibilità o grave ristrettezza nei viaggi, nelle visite in presenza: la piattaforma digitale. Sia essa esterna o proprietaria, è divenuto indispensabile integrare, o nel caso di Macfrut Digital sostituire l’evento con questo strumento, intercettare tutte le aziende espositrici e i visitatori professionali nelle loro posizioni digitali, profilarli per gli incontri B2B con gli operatori selezionati.
 
Tra la necessità di creare o aggiornare una propria identità digitale e il bisogno di alimentare le prospezioni commerciali, Macfrut Digital ha offerto una soluzione tempestiva, avveniristica, rispondente ai bisogni degli operatori del comparto.
 
Parlando dell’esperienza digitale, occorre ricordare che il Macfrut “fisico” che si svolge da alcune edizioni presso il Quartiere Fieristico di Rimini, è la fiera che rappresenta l’intera filiera ortofrutticola italiana e internazionale. Ad ogni modo, quello che è andato in scena tra l’8 e il 10 settembre scorso, ha rappresentato una scommessa e un elemento di sicura innovazione per tutta la filiera. Anche se la customer experience del buyer a Macfruit Digital è cambiata.
 
Gli oltre 400 espositori digitali hanno avuto a disposizione uno spazio virtuale da “allestire” con video, immagini, presentazioni, etc. Sicuramente gli “stand” virtuali non hanno lo stesso impatto di quelli fisici e uniformano un po’ le aziende, tanto da non percepire grandi differenze tra i vari competitor.
 
Concettualmente per quanto riguarda l’edizione digitale il focus è sugli incontri con operatori nuovi, per questo la stretta collaborazione con  la rete di uffici ICE ha portato all’iscrizione in piattaforma di una Buyers List di oltre 500 contatti, con i quali effettuare un matching. A questi si sono sommati ulteriori buyers provenienti da altri mercati e curati da consulenti privati, come nel caso di MVM Partners per le aree di Turchia e India.
 
Sondando tra le aziende espositrici a questa è prima edizione Digital, è praticamente unanime la valutazione che i profili dei Buyers stranieri erano di alto livello: molti incontri si sono rivelati proficui, pur tra le difficoltà di connessione, lingua, coordinamento, fuso orario.
 
La delegazione digitale turca ha siglato più di un contratto di fornitura, tra la soddisfazione generale che colora un momento di lenta uscita dal blocco operativo dei mesi scorsi.
 
Ruolo di supporto dei soggetti fieristici al marketing internazionale delle PMI italiane
 
Pensando al supporto alle aziende espositrici e che hanno effettuato gli incontri di business matching, è chiaro come debbano essere supportate verso questa transizione verso il “nuovo export”, non pensando solo a digitalizzarsi né invitandole ad attendere la ripresa delle attività tradizionali: il futuro sarà produttivo solo integrando le attività di sviluppo commerciale estero all’utilizzo di risorse digitali nelle tre fasi chiave: analisi, strategia ed esecuzione. I canali e le tecniche di vendita potranno migliorare grazie a un approccio integrato che porterà nuove opportunità anche quando torneremo a viaggiare, ma occorre preparare ora la trasformazione: per migliorare il fatturato all’estero è necessario introdurre un metodo di sviluppo delle attività commerciali fondato sull’incrocio di dati e tecniche di vendita si analogiche che digitali.
 
Fast Forward – Export analogico e digitale  è la strategia export, messa a punto da MVM Partners, che integra i canali digital & export permettendo di individuare per ciascun prodotto e per ciascun paese, i partner più funzionali allo sviluppo commerciale, unendo all’approccio di individuazione e ricerca dei clienti (b2b), i canali digitali professionali.
 
Riguardo la customer experience degli oltre 30 buyers turchi a Macfrut Digital, così ha commentato Adnan Tolga Sancar, Sancar Consulting Ltd. Managing Partner che ha curato la raccolta delle imprese e ha poi coordinato i singoli incontri: “Macfrut 2020 Digital, è stata probabilmente una delle prime mostre digitali, che ha riunito migliaia di acquirenti e venditori in un evento virtuale. Macfrut e gli organizzatori di Cesena Fiera ci ha fatto capire che il mondo sarà ancora più vicino! e più piccolo! come mai prima d’ora, dopo il periodo Covid-19. Non solo decine di Buyer turchi, ma anche molti altri provenienti da tutto il mondo, hanno avuto facilmente l’opportunità di incontrare e dialogare con diversi espositori attraverso Macfrut Digital 2020. Molti operatori professionali turchi hanno stretto nuovi contatti che daranno i loro frutti nei prossimi mesi”.
 
Anche il coordinatore dei buyers indiani, Mr. Satish Kumar, ha trasmesso un generale soddisfacimento dei buyers sia per l’esperienza sulla piattaforma digitale di Macfrut che per il livello delle aziende espositrici: “l’Italia è un mercato storicamente amato dagli indiani, questa occasione ha permesso ad operatori indiani costretti in lockdown o in Smart working di aprire nuove relazioni commerciali ed avvicinare realtà forzatamente distanziate dal Covid-19”.

In collaborazione con

TECH MEDIA PARTNER

Macfrut Digital